Età legale per sposarsi, possibile modifiche per le donne. Your Japan Now - Il Giappone a Casa Tua

I cookie ci aiutano ad offrirti la migliore esperienza di navigazione possibile. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Premi "chiudi" per procedere o clicca su "Approfondisci" per maggiori informazioni.

  • Your Japan Now

  • Kanda Myojin Shrine Tokyo

  • Himeji Castel Japan

  • Kobuntei Mito Saitama

Copyright 2017 - Your Japan Now - Il Giappone a Casa Tua

Età legale per sposarsi, possibile modifiche per le donne.

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 

Traditional Japanese Wedding

 

Le ragazze in Giappone possono sposarsi già a 16 anni, mentre per i maschi l'età è stata fissata a 18. Dopo aver portato l'età del voto da 20 a 18 anni, si sta valutando se alzare l'età legale per le donne dai 16 ai 18 anni, equiparandole ai maschi.

Il Ministero della Giustizia, dopo la recente approvazione del nuovo articolo del codice civile per il voto, sta analizzando la fattibilità di agire anche sull'articolo riguardante l'età legale minima per le donne per potersi sposare.

Si avrebbe intenzione di equiparare l'età legale femminile a quella maschile, portandola così a 18 anni e azzerare questa differenza. La differenza d'età, com'è tutt'ora fissata, si basava, secondo un funzionario del ministero di alto livello, dalla convinzione che "le donne crescono più velocemente rispetto agli uomini sia fisicamente che mentalmente."  

Lo stesso ministro della giustizia Katsutoshi Kaneda intervistato venerdì ha risposto che "Abbiamo bisogno di considerare la questione dell'età legale per il matrimonio [che attualmente differiscono tra uomini e donne], così come abbiamo discusso l'abbassamento della maggiore età legale".

Nel 1996, e una seconda volta nel 2009 il Consiglio legislativo, un comitato consultivo al ministro della Giustizia, ha presentato una relazione nella quale raccomandava al ministero di equiparare le due età legali a 18 anni sia per gli uomini che per le donne.

Nonostante i pareri sull'argomento concordino su questa equiparazione, tuttavia, alcuni osservatori hanno espresso la preoccupazione per il fatto che la modifica impedirà, a quelle ragazze di 16 e 17 anni, di sposarsi volontariamente nonostante il possibile limite imposto per legge a 18 anni. Questi dubbi si sommano a quelli che ritengono, in un’epoca in cui il tasso di natalità continua a scendere, che imporre un certo "limite" potrebbe creare altri problemi.

 

Fonte The Japan News.com

 

 


f t g m